Il Volontariato

Il Volontariato Cottolenghino nasce negli anni 70, grazie a giovani, provenienti da ogni parte d’Italia, desiderosi di offrire il loro tempo libero, affiancando i religiosi della Piccola Casa della Divina Provvidenza,a servizio dei malati, portatori di handicap gravi e malattie invalidanti.

In realtà il servizio dei volontari laici nella Piccola Casa era cominciato molto prima, per opera di Rolando, originario di San Colombano (TO), volontario laico ai tempi di San Giuseppe Benedetto Cottolengo.

Nel 1997 si è riunito in Associazione (A.V.C. – Associazione Volontariato Cottolenghino), nel 2007 è avvenuta la trasformazione in ONLUS e nel 2019 in ODV.

L’Associazione continua ad essere di supporto alla Piccola Casa ed opera in stretta collaborazione con essa per il raggiungimento degli obiettivi e sulla base dei valori elencati nell’articolo 3 dello Statuto

Perchè Volontario ?

Ci sono coloro che guardano le cose che sono, e si chiedono perchè ….. noi siamo quelli che sogniamo le cose che non sono mai state e ci chiediamo perchè no …..

Significa che l’uomo può sempre migliorare, sia la sua condizione che quella degli altri.

Di fronte alle ingiustizie, invece di chiederci semplicemente perchè accadono certe cose, immaginiamo, ipotizziamo e sogniamo rimedi e soluzioni …..

Qualcuno ci ha già provato ? perchè no ? perchè no la pace nel mondo ? perchè no mai più nessun bambino che muore di fame ? infatti, perchè no ?

….. A noi sembra che questa frase descriva bene il modo di pensare di chi questo mondo lo vuole migliorare, invece di lamentarsi e basta, ed è disposto a rimboccarsi le maniche e a mettersi in gioco in prima persona.

Chi fa Volontariato fa appunto questo.

Invece di stare a guardare si dà da fare perchè questo mondo diventi un posto più accogliente e ospitale per tutti, soprattutto per i più sfortunati ..

Antonio Pometto

– DECALOGO DEL VOLONTARIO